Rulli motorizzati e frizionati per carichi leggeri 318 - 333

Rulli motorizzati e frizionati per carichi leggeri 318 - 333

RULLI MOTORIZZATI E FRIZIONATI PER CARICHI LEGGERI 318-333

I rulli a frizione sono costituiti da due rulli coassiali, di cui quello esterno, che sostiene il carico, è calettato sul rullo interno, comandato dalla catena, mediante boccole speciali a striscinamento, che generano una “coppia d’attrito” proporzionale al peso trasportato (in alcuni tipi questa forza può essere aumentata mediante una frizione assiale ausiliaria).

RULLI MOTORIZZATI E FRIZIONATI PER CARICHI LEGGERI

Sono rulli comandati con catena tangenziale o con anelli di catena in serie, sono adatti per il trasporto e l’accumulo di carichi leggeri anche a velocità relativamente elevate. Vengono forniti con pignoni in acciaio o in poliammide stabilizzato.

Questi ultimi, possono essere utilizzati con catena tangenziale inferiore ed hanno un profilo speciale, che, nella versione Z14, lavora sempre in presa con due denti. In impianti con catena tangenziale superiore, i rulli di rinvio debbono avere il pignone in acciaio.

Tubo in acciaio o in PVC. Diametri 50 e 60 mm. (63,5 per i rulli con tubo in plastica). Asse maschiato M8, completo di viti di fissaggio.

Sono adatti per temperature ambiente da –10°C a +40°C.

Il catalogo riporta i dati tecnici essenziali e le esecuzioni a richiesta, nonché i carichi in funzione delle velocità e delle lunghezze.

ELEMENTO DI TRASFORMAZIONE FMT - MTI

I rulli frizionati, della serie con pignone in plastica, possono essere facilmente trasformati in rulli motorizzati e viceversa, semplicemente inserendo o togliendo l’inserto dentato codice 114099.

Questa operazione, facilmente eseguibile anche al momento dell’installazione, senza l’ausilio di alcuno strumento permette di intervenire, anche all’ultimo momento, per modificare le caratteristiche funzionali di singoli tratti di trasportatore.